Recensione: MacID – Sblocchiamo il Mac con il Touch ID

Amici di iPad Forum Italia oggi vi proponiamo la recensione di un’applicazione per Mac molto interessante che vi permetterà di sbloccare il Mac grazie al vostro iPhone. Si tratta di MacID, un’applicazione da collegare al vostro smartphone che vi consentirà di sfruttare l’innovativo TouchID non solo per sbloccare il telefono ma anche per sbloccare il Mac, aggiungendo quindi un lettore di impronte digitali anche al PC senza dover più inserire manualmente la password. Secondo una ricerca moltissime persone utilizzano una password non troppo forte e sicura sul proprio potatile in quanto non hanno voglia di digitarla ogni volta. Preferiscono una password più veloce come qwerty piuttosto che una più sicura con maiuscole, numeri e caratteri speciali. Grazie a questa applicazione potrete sfruttare la potenza e la sicurezza del Touch ID per proteggere al meglio il vostro Mac. MacID è disponibile per il download su iPhone ed iPad direttamente da iTunes a questo link al prezzo di 3.99€, mentre la versione da installare sul Mac (è obbligatorio installarla) la trovate disponibile gratuitamente sul sito ufficiale dello sviluppatore a questo link.

macid

Niente più password sul Mac!

Come avrete potuto intuire questa applicazione è stata progettata per integrare il touch ID del vostro iPhone anche sul Mac. Quante volte ogni giorno dovete digitare la password di accensione del Mac dopo averlo messo in standby? MacID vi viene in aiuto, e per chi ha non solo un iPhone ma anche un Mac potrà finalmente utilizzare l’impronta digitale per sbloccare il proprio PC.

Il funzionamento è molto semplice. Per prima cosa bisogna installare l’applicazione su iPhone (o iPad) ed in seguito scaricare dal sito dello sviluppatore la relativa applicazione per il Mac. Per far funzionare correttamente le due applicazioni bisogna abilitare il bluetooth sia su Mac che su iPhone. Grazie al bluetooth sarà possibile abbinare i due dispositivi in modo da far riconoscere all’applicazione installata su Mac la relativa controparte su iPhone.

screen322x572-2

Attenzione! Chi ha un Mac un po’ vecchio non riuscirà a configurare l’applicazione a causa della mancanza del bluetooth LE. L’applicazione infatti supporta solamente il bluetooth LE o di quarta generazione, quindi tutti i MacBook Pro prodotti prima del 2012 non potranno utilizzare questa applicazione. I Mac che utilizzano l’ultima versione disponibile del bluetooth sono infatti i MacBook Pro dal 2012 in poi, i MacBook Air dal 2011, i Mac Mini dal 2011 e gli iMac dal 2012 in poi. Se avete un modello più vecchio di questi in elenco non acquistate la relativa applicazione su iTunes altrimenti non sarete in grado di utilizzarla.

La prima configurazione

Dopo aver avviato l’applicazione ed abilitato il bluetooth su entrambi i dispositivi sarà possibile iniziare ad impostare l’applicazione. In automatico sul display del vostro MacBook sarà visualizzato il nome dell’iPhone che volete utilizzare per sbloccarlo. Selezioniamolo dalla lista e clicchiamo su prosegui. A questo punto ci sarà chiesto di inserire la password del nostro Mac, l’applicazione ha bisogno di conoscere questa password per riuscire ad effettuare lo sblocco. Digitiamo quindi la password del nostro account OS X che utilizziamo quotidianamente per sbloccare il PC. L’applicazione ci garantisce che cripta la password in modo sicuro. Digitata la password premiamo su continua e la procedura di configurazione sul Mac è terminata.

screen322x572-4

Passiamo adesso alla configurazione su iPhone. Nella lista dei dispositivi sarà visualizzato il nome del nostro Mac. Selezioniamolo e clicchiamo su continua. Saranno quindi visualizzati tre pulsanti: Blocca, Sveglia, Autorizza. Il primo pulsante: “Lock” ci consentirà di bloccare in automatico il Mac. Supponiamo di esserci allontanata dalla nostra scrivania in un’altra stanza (sempre raggiunta dal segnale bluetooth), possiamo in automatico bloccare il nostro Mac semplicemente cliccando su Lock. Il pulsante Wake invece ci permetterà di svegliare il Mac dallo stato di standby e di riattivare la nostra scrivania. Dopo aver premuto su Wake ci sarà chiesto di appoggiare il dito sul Touch ID dell’iPhone per sbloccare in automatico anche il Mac. E’ questa la funziona principale per la quale è stata progettata questa applicazione. Con il touch ID in automatico il nostro Mac sarà sbloccato e attivo, senza dover più digitare ogni volta la password di OS X.

Il widget in centro notifiche

Molto comodo risulta anche il widget presente nel centro notifiche. Se lasciamo acceso il bluetooth su entrambi i dispositivi (quindi sia su Mac che su iPhone), potete aggiungere al centro notifiche il widget di MacID. Dal widget sarà possibile recuperare le ultime connessioni effettuate (nel caso abbiate collegato più di un Mac al vostro iPhone). Clicchiamo quindi sul Mac che ci interessa e sblocchiamo subito con il Touch ID direttamente dal centro notifiche del nostro iPhone.

screen322x572-3

Abbiamo trovato anche molto interessante l’integrazione delle notifiche su iPhone. Infatti se abbiamo il display del nostro iPhone spento in standby, quando attiviamo il Mac in automatico apparirà una notifica sul display del nostro iPhone che ci chiederà di sbloccare il Mac utilizzando il nostro Touch ID. Possiamo quindi accettare la richiesta di sblocco oppure rifiutarla nel caso in cui vogliamo continuare a lasciare il Mac bloccato.

Tap to unlock

Una seconda funzionalità integrata nell’applicazione riguarda la possibilità di sbloccare il Mac con una combinazione di tap sul trackpad o sul vostro Magic Mouse. Possiamo creare una sequenza di tre dita che premono con una determinata combinazione sul trackpad del Mac, e sbloccare quindi il dispositivo senza dover inserire la nostra password di amministratore. Allo stesso modo possiamo impostare una sequenza che mette in standby il Mac sempre utilizzando il trackpad. Ripetendo la stessa sequenza sarà quindi possibile sbloccare il Mac direttamente dal trackpad senza dover inserire alcuna password.

Schermata 2015-11-28 alle 11.51.35

Utilizzando l’applicazione abbiamo anche a disposizione ulteriori funzionalità, ad esempio la possibilità di inviare del testo copiato direttamente alla clipboard del nostro Mac, aggiornare l’immagine dell’account oppure attivare lo screensaver impostato sul Mac.

Le impostazioni dell’applicazione

Analizziamo ora le impostazioni dell’applicazione. Possiamo impostare le notifiche del Touch ID, attivare e disattivare le notifiche interattive, attivare i suoni per le notifiche, selezionare l’ordine di visualizzazione delle notifiche, ad esempio visualizzare prima i Mac utilizzati più recentemente. Per chi ha un Apple Watch è possibile integrare l’applicazione con la rispettiva app sull’orologio e quindi consentire di sbloccare il dispositivo direttamente dal vostro Watch.

screen390x390

MacID – La sicurezza delle impronte

Questa applicazione ci è piaciuta molto in quanto ci permette di sfruttare i nostri due dispositivi e sopratutto di risparmiare tempo sbloccando il nostro Mac direttamente con il Touch ID di Apple. Il fatto di utilizzare il lettore di impronte digitali non comporta comunque un rischio per la vostra sicurezza. Apple ha infatti sviluppato l’integrazione con il Touch ID facendo in modo che lo sviluppatore non venga mai a conoscenza della vostra impronta digitale. L’applicazione genera una richiesta ad iPhone di verificare l’impronta rilevata dal Touch ID con quella salvata originariamente nel suo chip. Se l’impronta corrisponde allora MacID riceverà il via libero e sbloccherà il vostro Mac, nel caso in cui invece l’impronta verificata da iOS non corrisponda allora MacID riceverà una risposta negativa e quindi il vostro portatile resterà bloccato. In questo modo la gestione dell’impronta digitale viene svolta da iOS senza rilasciare alcuna informazione che potrebbe comprometterne la sicurezza.

screen322x572

Un acquisto consigliato

Vale quindi la pena acquistare questa applicazione? Dipende, sopratutto da quante volte utilizzate il vostro Mac durante il giorno, o semplicemente se utilizzate il vostro Mac in un ufficio oppure a casa da soli. Se lavorate in un ufficio e dovete allontanarvi diverse volte dalla scrivania MacID vi verrà sicuramente in aiuto e vi consigliamo l’acquisto, in quanto non dovrete più preoccuparvi di bloccare il Mac se vi allontanate dalla vostra postazione di lavoro e di sbloccarlo con un tocco appena tornerete alla scrivania.

Nel caso in cui ci allontaniamo dal nostro Mac l’applicazione continuerà a funzionare in background, garantendo quindi lo sblocco del Mac non appena il segnale bluetooth sarà nuovamente disponibile. Potete scaricare MacID per iPhone ed iPad direttamente da iTunes a questo link al prezzo di 3.99€, mentre la versione da installare sul Mac (è obbligatorio installarla) la trovate disponibile gratuitamente sul sito ufficiale dello sviluppatore a questo link. Ricordiamo come lo sviluppatore segua costantemente lo sviluppo dell’applicazione, rilasciando aggiornamenti sia dell’applicazione da installare su iPhone sia della versione destinata al nostro Mac. In questo momento è disponibile la versione 1.3.1 che ha introdotto diverse novità e miglioramenti.

Amici di iPad Forum Italia oggi vi proponiamo la recensione di un’applicazione per Mac molto interessante che vi permetterà di sbloccare il Mac grazie al vostro iPhone. Si tratta di MacID, un’applicazione da collegare al vostro smartphone che vi consentirà di sfruttare l’innovativo TouchID non solo per sbloccare il telefono ma anche per sbloccare il Mac, aggiungendo quindi un lettore di impronte digitali anche al PC senza dover più inserire manualmente la password. Secondo una ricerca moltissime persone utilizzano una password non troppo forte e sicura sul proprio potatile in quanto non hanno voglia di digitarla ogni volta. Preferiscono una…

Conclusione

FUNZIONALITA': Molto bella l'idea dello sviluppatore di aggiunger altre funzionalità all'applicazione, ad esempio la possibilità di inviare del testo copiato da iPhone direttamente alla ClipBoard del Mac. Per quanto riguarda invece lo sblocco del Mac dal TouchID ha sempre funzionato correttamente senza perdere un colpo
PREZZO: Il prezzo di 3.99€ è sicuramente molto buono per questa applicazione. Come abbiamo sottolineato nella recensione se utilizzate il Mac a casa da soli probabilmente vi sembrerà una cifra troppo alta, ma per chi lavora in un ufficio o in un open space possiamo scommesse che tornerà sicuramente molto utile nella giornata lavorativa
CONFIGURAZIONE: Semplice e veloce, in meno di 20 secondi l'applicazione sarà perfettamente funzionante
SUPPORTO: Disponibile un supporto via Mail veloce e sempre disponibile. L'applicazione è molto seguita e sviluppata con aggiornamenti costanti per migliorare prestazioni e funzionalità

Prova superata

Possiamo approvare a pieni voti questa applicazione per Mac ed iPhone che vi permetterà di sbloccare il Mac grazie al vostro iPhone. Se lavorate in un ufficio e dovete allontanarvi diverse volte dalla scrivania MacID vi verrà sicuramente in aiuto, in quanto non dovrete digitare ogni volta la password di amministratore per sbloccare il vostro portatile!

'