iPad 2: La Foxconn non riesce a seguire i ritmi di Apple

La Foxconn non riesce a stare a dietro ai ritmi di produzione di iPad 2 richiesti da Apple. La compagnia taiwanese che assembla la maggior parte dei dispositivi della Apple ha comunicato che la sua fabbrica in Cina scarseggia dei componenti e dei lavoratori necessari a soddisfare tutti i propri clienti. Lo stabilimento Foxconn è essenzialmente dedicato alla produzione di iPad: ci sono ben 52 linee di produzione, che annualmente producono 40 milioni di tablet. A causa del sisma in Giappone la produzione è seriamente rallentata nelle fabbriche nipponiche e a sostenere ora la produzione di componenti per iPad 2 è la fabbrica di Shengen, che lavora al massimo della produttività. Non sorprende che la Foxconn, malgrado il suo milione di dipendenti, abbia difficoltà nel fornire ad Apple i 2,5-3 milioni di tablet al mese. Apple ha dichiarato che il suo obbiettivo è di fornire 7 milioni di iPad 2 durante il secondo trimestre 2011.